Organizzazioni- volontari- Corpo europeo di solidarietà: un promemoria guardando al futuro

Dal suo lancio nel dicembre 2016 Corpo europeo di solidarietà ha raggiunto i 64 mila iscritti, giovani che hanno espresso il loro interesse ad impegnarsi in attività di solidarietà in Europa. Il 66% degli iscritti è di sesso femminile e il 74% ha optato per tutte e tre le possibilità offerte da Corpo europeo: volontariato, lavoro, tirocinio.

giovani italiani sono al secondo posto per numero di iscritti, dietro agli spagnoli e prima dei francesi, con poco meno di 10 mila iscritti.Quasi 5 mila persone hanno già avuto modo di attivarsi in progetti su tematiche varie, come ambiente, cultura, servizi sociali, assistenza a rifugiati, migranti, bambini o anziani.
Attualmente la maggioranza dei progetti è finanziata dal Programma Erasmus+, nello specifico tramite il Servizio volontario europeo, e riguarda i volontari; ma Corpo europeo di solidarietà è più della sola esperienza di volontariato: è anche occasione per i giovani per sviluppare competenze e accrescere le proprie prospettive professionali attraverso opportunità di lavoro o tirocinio.
L’Italia risulta essere il secondo Paese ospitante per numero di giovani impegnati in attività di Corpo europeo.

Promemoria per le organizzazioni
Le istituzioni europee sono a lavoro per approvare a breve la base legale di Corpo Europeo di Solidarietà e con essa dotare il nuovo Programma di budget proprio; l’obiettivo è lanciare la Call for proposal in luglio e fissare per ottobre la prima scadenzaper la presentazione di proposte progettuali.

Il nuovo Programma assorbirà le attività di volontariato di Erasmus+ (ex SVE) attualmente in essere. Inoltre, dal primo round di selezione del 2018 è divenuto obbligatorio che i volontari europei attivi nei progetti Erasmus+ siano iscritti a Corpo Europeo di Solidarietà e reclutati attraverso il tool PASS.

L’accreditamento per le attività di volontariato (ex SVE) con scadenza 31/12/2020 sarà valido per partecipare allo strand volontariato di Corpo Europeo di Solidarietà; non appena avverrà l’approvazione della base legale del nuovo Programma, gli accreditamenti in scadenza dovranno essere rinnovati seguendo le nuove procedure che saranno comunicate .


Promemoria per i volontari
L’iscrizione al Database Corpo europeo di solidarietà è importante e obbligatoria per poter prendere parte ai progetti di volontariato (ex SVE) 2018 realizzati nei Paesi aderenti al Programma Erasmus+: costituirà un input di riflessione sull’importanza del volontariato come esperienza di crescita, di acquisizione di competenze e di presa di coscienza sul ruolo di ciascuno nella società, a livello locale, nazionale, europeo, internazionale.

Ma non solo. L’iscrizione consente di accedere ad una serie di opportunità e servizipensati per i giovani volontari, quali:

• accesso alla nascente Community
• corsi online
• opportunità di tirocinio e lavoro previste dal futuro Programma
• Solidarity Projects, opportunità per gruppi di giovani di proporre progetti su iniziative da intraprendere a livello locale.

Inoltre, se impegnati in un progetto di volontariato in Erasmus+ per il quale si è stati selezionati attraverso Corpo Europeo di Solidarietà, si ha la possibilità di ricevere, oltre allo Youthpass, il Certificato ESC.

Per le statistiche complete  leggi factsheet_-_european_solidarity_corps_in_action_60

Check Also

‘Con il Servizio Volontario Europeo ho capito come e perché viaggiare’. L’esperienza di Michele Mercurio

“Nel momento in cui ho deciso di intraprendere il Servizio Volontario Europeo, la domanda o meglio …