Tirocini

I tirocini formativi per giovani (Mobilità VET Learners) sono destinati ad apprendististudenti delle scuole professionali e a neo diplomati/qualificati entro un anno dall’acquisizione del titolo. L’esperienza di mobilità per questi partecipanti consiste in un periodo di formazione e/o esperienza lavorativa svolta presso un’ impresa o un istituto di formazione di un altro paese partecipante al programma.

Il tirocinio formativo è per i partecipanti parte integrante del percorso di formazione professionale e si propone come obiettivo principale quello di creare un raccordo tra formazione e acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro.

L’esperienza di mobilità transnazionale per i giovani promossa da Erasmus+, agevolando la transizione verso il mondo del lavoro, diventa quanto mai preziosa in questi tempi di crisi economica ed elevata disoccupazione giovanile. Questa esperienza deve, pertanto, essere progettata e realizzata con una grande attenzione alla qualità. Ciò può essere raggiunto anche grazie all’utilizzo di tutti gli strumenti disponibili per il riconoscimento e il trasferimento delle competenze acquisite – da Europass a Ecvet – con cui si sta tracciando la strada verso la costruzione di un sistema di formazione professionale condiviso e di uno spazio europeo, dove il cittadino circoli liberamente con saperi, apprendimenti e qualifiche, ovunque trasferibili, riconoscibili e spendibili.

Ciascun tirocinio formativo viene, infatti, progettato nell’ambito di un quadro di qualità, che include un “accordo di apprendimento”, previamente concordato tra organizzazioni di invio e di accoglienza per garantire un livello di qualità elevato, nella realizzazione dell’attività e nei risultati dell’apprendimento.

Chi può partecipare?

  • studenti di istituti tecnici e professionali;
  • giovani apprendisti;
  • neo-diplomati (entro un anno dall’acquisizione del titolo);
  • neo-qualificati (entro un anno dall’acquisizione del titolo);
  • allievi di centri di formazione professionale

Obiettivi e opportunità per i partecipanti:

  • miglioramento della performance di apprendimento;
  • acquisizione e miglioramento delle competenze tecnico professionali;
  • acquisizione e miglioramento delle competenze comportamentali;
  • aumento del senso di iniziativa e dell’imprenditorialità;
  • aumento dell’emancipazione e dell’autostima;
  • miglioramento delle competenze nelle lingue straniere;
  • rafforzamento dell’occupabilità e miglioramento delle prospettive di carriera;
  • partecipazione più attiva alla società;
  • miglioramento della consapevolezza del progetto europeo e dei valori dell’UE;
  • maggiore motivazione a prendere parte all’istruzione o alla formazione future dopo il periodo di mobilità all’estero.

Cosa si può fare:

Un’esperienza di lavoro o di apprendimento all’estero presso imprese, altri contesti di lavoro (organismi pubblici, NGO, etc.) scuole o centri di formazione professionale che prevedono modalità di apprendimento in contesti lavorativi (work based learning).

Supporto linguistico:

La Commissione Europea mette a disposizione corsi di lingua on line per supportare lo sviluppo di competenze linguistiche di coloro che parteciperanno ad iniziative di mobilità. I corsi sono disponibili in 6 lingue (francese, inglese, italiano, olandese, tedesco, spagnolo) per tirocini della durata di 30 giorni e oltre; è prevista la valutazione ex ante ed ex post del livello di competenze linguistiche dei partecipanti.

Nell’eventualità che si renda necessaria una formazione in lingue diverse dalle 6 presenti nel supporto on line, per  tirocini della durata di 30 giorni e oltre possono essere sovvenzionati e realizzati dei corsi di lingua ad hoc.

Online Linguistic Support

Durata:

La durata della mobilità va da 2 settimane fino a massimo di 12 mesi,  escluso il tempo del viaggio. La durata progettuale può essere di 1 o 2 anni.